sabato 5 febbraio 2011

Salsiccia, polenta e poi....

Due giorni fa ho inserito un post per partecipare all'iniziativa proposta da un altra blogger e che recitava più o meno così "facciamo fuori il maiale!!!!"
Ecco, dopo aver dato il mio contributo culturale, penso sia ora di dare anche il mio contributo culinario, quello che ho proposto oggi a tavola alla mia famiglia e che è piaciuto un sacco.
La ricetta l'ho trovata su un giornale che parla di arredamento (non chiedetemi perchè ci siano anche delle ricette, ma tant'è....) giornale che in questi giorni in casa nostra imperversa considerato che dobbiamo decidere come ristrutturare ed arredare la nostra nuova casa nella quale finalmente avremo una cucina degna di questo nome, con spazio sufficiente per tutte le mie pentole, piatti e libri di cucina (ora abbarbicati, quasi arrampicati, stile cozza, ai muri della cucina di 2 metri per uno).
Ovviamente non è che potevo rifarla proprio pari pari e quindi vi do la mia personalissima versione (creata mentre Giulia e babbo erano sul tram di opicina e Alice giocava sotto i miei piedi, rendendo tutto leggermente più complicato); non lasciatevi ingannare dal piatto con i pesci, è davvero maiale!!!!

Ingredienti


Per la polenta:
400 grammi di farina per polenta (io ho usato quella istantanea, visti i tempi ridotti, ma nulla vieta di usare quella a cottura lenta)
acqua
un pizzico di sale


Per il ripieno:
1 cipolla bianca (la mia era particolarmente grande)
2 salsicce 
1 bicchiere di vino rosso (qui un refosco della Fra)
1 bicchiere di brodo di carne
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
una decina di funghi champignon




Preparare la polenta come indicato sulla confezione, ovvero portare a bollore l'acqua con il sale, aggiungere la farina per polenta a pioggia, mescolare energicamente e spegnere.
Vi consiglio di tenere la polenta un pò lenta, così sarà più semplice stenderla all'interno dello stampo.
Nel frattempo, sbucciare la cipolla e tagliarla, non troppo fine. Mettere un cucchiaio di olio in una padella, far rosolare la cipolla e dopo qualche minuto sfumarla prima con il vino rosso e poi con il brodo. Aggiungere il concentrato di pomodoro, mescolare e lasciar cuocere ancora qualche minuto, fino a quando la cipolla sarà trasparente.
In un altra padella far rosolare la salsiccia fatta a pezzi grossolani e quando sarà bella croccante, aggiungerla alla cipolla e mescolare; aggiungere anche i funghi tagliati a fettine, mescolare e dopo qualche minuto spegnere tutto.
In uno stampo da plumcake, rivestito di carta forno, fare uno strato di polenta, poi uno strato con circa metà del composto di cipolla e pancetta e funghi, e poi ricoprire di nuovo con la polenta.
Compattare bene il tutto e mettere in forno per circa trenta minuti a 180 gradi. 
Dopo questo tempo, sfornare, ribaltare il tortino su un bel piatto da portata (ecco magari se lo trovate senza pesci è meglio, io non ne avevo uno neutro che fosse abbastanza lungo da contenerlo) e ricoprire con il resto del composto di salsiccia e cipolla e funghi che avrete tenuto in caldo.
Buon appetito!

5 commenti:

  1. ciao! grazie per la ricetta! ti ricordo che è possibile partecipare esponendo il banner (trovi il codice da me), e postando nella ricetta il link all'iniziativa. ti aspettiamo!

    RispondiElimina
  2. Grazie del commento! Io ho provato a inserire il banner ma si vede che non sono proprio capace...magari più tardi provo a chiedere alla mia metà che con i computer è più brava di me!

    RispondiElimina
  3. Wow! Un bel blog che non conoscevamo, e per di più di una connazionale! La ricettina richiama il languore, toccherà sperimentare! ^^ Ma dalla foto il risultato sembra garanzia :)
    Ciao, felice di averi scoperto!!

    Jul&Mo

    RispondiElimina
  4. A proposito, quando puoi passa da noi: abbiamo un premio per te! ;)

    RispondiElimina
  5. 22 aprile
    Earth Day
    41 Festa della Terra
    Se vuoi celebralo vai in www.cucinaamoremio.com predi il logo ed esponilo.
    Grazie.
    Dann/www.cucinaamoremio.com

    RispondiElimina